venerdì 18 luglio 2014

Bulgur.

Dopo aver provato la quinoa, che ci è piaciuta assai, ho voluto provare il bulgur. Anche questo ci è piaciuto molto-molto, ma un pochino meno della quinoa, più per la consistenza che per il sapore.
Entrambi molto versatili e soprattutto freschi, ideali per le calde giornate estive ... certo bisogna pur sempre cucinarli, però la "fatica" viene abbondantemente ripagata.
Il piattino di cui sopra è "bulgur al pesto di fagiolini".
Il procedimento è molto semplice:
- lavare il bulgur, versarlo nell'acqua già portata a bollore (per ogni parte di bulgur - circa 50 g. a persona - utilizzare il doppio di acqua) cuocere per 15-20 minuti e successivamente lasciarlo riposare fino a che non sarà diventato tiepido,
- tagliare una carota, un cipollotto, un pomodoro e un cetriolo e condirli con olio e sale,
- lessare i fagiolini (per non sporcare usare troppe pentole li ho fatti cuocere insieme al bulgur), farli raffreddare, tritarli con i pinoli, il basilico e un bel po' di olio ... per non esagerare, visto che nel pesto l'olio è il re, ne ho sostituito un po' aggiungendo il liquido di cottura del bulgur.
- unire le verdure al pesto e condire.
Il piatto è servito ...

6 commenti:

  1. Buono!!!io ho provato quinoa e bulgur insieme!perfetti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io! Mi sa che abbiamo preso lo stesso pacchettino al super ;)

      Elimina
    2. mmmm ... manco solo io allora, provvederò in giornata :-)

      Elimina
    3. lo voglio anche io... annoto! ;-)

      Elimina
  2. questa ricettina sfiziosissima la devo assolutamente provare... grazie Francesca ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla ... provala, ti piacerà!

      Elimina